Archive pour la catégorie 'ricordi'

Leonard Nimoy and William Shatner greet thousands of fans at a Star Trek Convention (si sto seguendo la serie in TV, io ho visto la prima serie la prima volta che la trasmisero in TV)

Leonard Nimoy and William Shatner greet thousands of fans at a Star Trek Convention  (si sto seguendo la serie in TV, io ho visto la prima serie la prima volta che la trasmisero in TV) dans immagini L

VAP97012603-26JAN1997-VANCOUVER-CANADA: Leonard Nimoy and William Shatner recount funny stories and antecdotes to thousands of delighted fans attending a Star Trek Convention at Vancouver’s Trade and Convention Center, Jan.26th. UPI/ H. Ruckemann

http://www.upi.com/topic/Leonard_Nimoy/

Publié dans:immagini, ricordi |on 10 août, 2009 |Pas de commentaires »

non ho niente questa sera, sono stanca, a Roma c’è stato un nubifragio e…

in questi casi è meglio tenere spento il omputer e la televisione, io sto al centro e abbastanza riparata, ma faceva impressione, sembrava che la pioggia, tantissima, andasse da sotto in su invece che come normale, poi è arrivato d’improvviso, le persiane erano ancora aperte ho messo un braccio per prendere la persiana per chiuderla, una pioggia ed un vento strano;

non so ancora se ci sono stati allagamenti o altri problemi a Roma, poi vedrò sui giornali;

quando ero piccola e c’erano i temporali, i tuoni forti, qualcuno allora diceva come i bombardmaenti, papaà con l’aria sicura di quello che sa tutto ci diceva: a Roma non può succedere niente perché…boh! non mi ricordo… ci sono i parafulmini, sopra le chiese c’è, boh!… sul gianicolo…boh!… qualcosa si inventava, qualcosa era vero perché in effetti se ne intendeva di elettricità, cosìanche con i tuoni più forti non ho mai paura, ma stasera faceva impressione, sembrava, e poi solo dalla mia finestra, uno di quei vecchi fim girati in India, con le tempeste tropicali,

qualcosa è cambiato veramente nel tempo, speriamo bene….

Publié dans:pensieri, ricordi |on 3 juillet, 2009 |Pas de commentaires »

CHIESA DEL GESÙ A ROMA – QUANDO ERO GIOVANE CI ANDAVO SPESSO A PREGARE

CHIESA DEL GESÙ A ROMA – QUANDO ERO GIOVANE CI ANDAVO SPESSO A PREGARE

 

questa sera ho voglia di raccontarvi, magari solo in parte poi continuo un’altra volta, della Chiesa del Gesù, si trova, per chi conosce Roma almeno un po’, non lontana da Piazza Venezia, vicina c’è Piazza Argentina, anche essa molto centrale ed importante dove si trovano degli scavi anticho-romani e il Teatro Argentina restaurato alcuni anno fa, in una delle strade che danno a Largo Argentina sono nata io (così è diventata importante… ehmmm);

quando ero piccola, giovane… piccola ci andavo spesso a pregare, è molto bella, è in stile barocco che a me non piace più di tanto però nell’insieme è bella, a sinistra c’è una cappellina dedicata alla madonna veramente incantevole e che invita alla preghiera;

insomma ci andavo spesso, anche perché la parrocchia era un po’ più lontana e, sinceramente, un po’ meno bella, vicino, sulla Piazza c’è anche la Chiesa delle Stimmate dei frati francescani cappuccini, anche li andavo spesso;

quando ero piccola i gesuiti facevano quello che allora erano i « quaresimali »: prediche, io me le ricordo molto belle, che mi hanno aiutato molto; poi c’è il crocifisso che ha un volto di uno che sta morendo o morto, molto veritiero, quando morì papà io ero lì in ospedale e il suo viso mi ha ricordato quello di quel Crocifisso;

un certo periodo della mia giovinezza, ma non ricordo l’età, ho avuto dei problemi seri, era un periodo difficile, la guerra non era ancora molto lontana, difficoltà di ordine finanziario, di lavoro che era difficile trovare anche allora, di persone che, magari solo a causa delle loro sofferenze insultavano gli altri e, facilmente, le bambine venivano prese di petto con le leggi più strane e con un moralismo (moralismo poi!) che con la fede non aveva nulla a che fare, insomma soffrivo molto e non avevo voglia di uscire di casa, ma desideravo, comunque, andare alla Chiesa del Gesù, così piano, piano, ho ritrovato la serenità, questo periodo della vita mi è rimasto dentro, e, ogni tanto ci vado a pregare, solo che fino a qualche anno fa c’era la messa ogni mezz’ora sempre piena, poi è successo qualcosa, la Chiesa ultimamente è diventata quasi un museo, celebrano in una cappella della sacrestia, ci ho sofferto molto;

questi giorni so che ci è andato Mons. Ravasi per il restauro di non so quale opera d’arte forse per la statua, complesso statuario di Santa Teresa d’Avila, ma non sono sicura; così mi sono consolata un po’, Ravasi è in grado… e in fede per aiutare la Chiesa del Gesù, perlomeno ci spero; questa sera mi vengono in mente questi ricordi, se mi ricorderò ancora qualcosa la scrivo, perché per me è importante, e lo è anche per molti, tanti che hanno pregato nella Chiesa del Gesù e sono stati aiutati dai religiosi gesuiti;

spero di raccontarvi gli sviluppi di questi lavori perché veramente su Mons. Ravasi ci conto un po’;

di immagini ce ne sono diverse, ma non danno veramente il senso della conformazione e della bellezza della chiesa, comunque ho trovato un sito sul quale vedere qualcosa e metto il link;

c’è l’archivio fotografico e, a sinistra la visita virtuale;

http://www.chiesadelgesu.org/html/archivio_fotografico_001_it.html

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...