Archive pour le 15 octobre, 2015

Vivaldi, Le quatro stagioni (ho sempre amato questo « pezzo », sin da piccola, è come un ritornare, sempre, sui passi migliori, sui momenti migliori della mia vita, sulle cose belle, sul fascino del mistero, questo mistero sconosciiuto ed, in qualche modo conosciuto sempre!

Image de prévisualisation YouTube
Publié dans:MUSICA, MUSICA CLASSICA |on 15 octobre, 2015 |Pas de commentaires »

RENATO RASCEL – ARRIVEDERCI ROMA

http://digilander.libero.it/navigaroma/la%20canzone%20romana.htm

RENATO RASCEL Renato Ranucci

 nasce a Torino il 27 aprile 1912, ma cresce nelle borgate romane. Sin da bambino recita in varie commedie teatrali, a fianco del padre. Nei primi anni Quaranta Rascel partecipa a spettacoli teatrali di tipo musicale (ia « rivista » italiana). In seguito si dedica al cinema, lavorando fra gli altri con De Sica e Zeffirelli. Il 1960 vede Rascel trionfare al Festival di Sanremo con Romantica. Lo ricordiamo, fra l’altro, come autore e interprete della famosa Arrivederci Roma.

ARRIVEDERCI ROMA

T’invidio turista che arrivi,
t’imbevi de fori e de scavi,
poi tutto d’un colpo te trovi
fontana de trevi ch’è tutta pe’ te!
Ce sta ’na leggenda romana
legata a ’sta vecchia fontana
per cui se ce butti un soldino
costringi er destino a fatte tornà.
E mentre er soldo bacia er fontanone
la tua canzone in fondo è questa qua!
Arrivederci, Roma…
Good bye…au revoir…
Si ritrova a pranzo a Squarciarelli
fettuccine e vino dei Castelli
come ai tempi belli che Pinelli immortalò!
Arrivederci, Roma…
Good bye…au revoir…
Si rivede a spasso in carozzella
e ripenza a quella « ciumachella »
ch’era tanto bella e che gli ha detto sempre « no! »
stasera la vecchia fontana
racconta la solita luna
la storia vicina e lontana
di quella inglesina col naso all’insù
Io qui,proprio qui l’ho incontrata…
E qui…proprio qui l’ho baciata…
Lei qui con la voce smarrita
m’ha detto: »È finita ritorno lassù! »
Ma prima di partire l’inglesina
buttò la monetina e sussurrò:
Arrivederci, Roma…
Good bye…au revoir…
Voglio ritornare in via Margutta
voglio rivedere la soffitta
dove m’hai tenuta stretta stretta accanto a te!
Arrivederci, Roma…
Non so scordarti più…
Porto in Inghilterra i tuoi tramonti
porto a Londra Trinità dei Monti,
porto nel mio cuore i giuramenti e gli « I love you! »
Arrivederci,Roma…
Good bye…au revoir…
Mentre l’inglesina s’allontana
un ragazzinetto s’avvicina

va nella fontana pesca un soldo se ne va! Trinità dei Monti
Arrivederci, Roma!

 

Publié dans:CANZONI ROMANE |on 15 octobre, 2015 |Pas de commentaires »

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...