ciao micio, ciao Rudino, ti scrivo una poesia:

ciao micio, ciao Rudino,
ti scrivo una poesia:

come un angioletto
dormi e ronfi un po’
zampette ciondoloni
fori della cuccetta
perché tu sei un Birmano,
lungo lungo;
(dorme in posizioni strane
per un gatto perché le zampe
 sono più lunge del normale)
ora che sei…vecchietto
sei il più dolce dei mici,
quanto sei carino
quando mi chiedi di cambiarti
l’acqua venti volte al giorno
(te dico!)
quanto sei simpatico
quando ti vai a scegliere
la bustina o la scatoletta
tra una trentina che sono
pronte per te
(ehm!)
un amore di micio
quando, nello stanzino
tiri giù tutte le coperte
(messe a posto)
per scegliertene una
per quel pomeriggio
(mmmm)
un angioletto di micio
quando la sera
mentre guardo la televisione
tranquilla in poltrona
ti infili dietro di me
(e io non mi posso appoggiare)

imparo da te la fiducia negli altri
quanto tu vieni da me e
chiedi, anzi pretendi, qualcosa,
perché ti fidi di me, e sai
più di me, che cosa è l’amore

amore di micio nero

firmato: la mamma

Publié dans : poesie mie, Rudy |le 3 mai, 2010 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...