Archive pour novembre, 2009

è solo un battito d’ali, eppure appare così capace di trascendere questo mondo per comunicarci qualcosa del bello, dello splendore di Dio

è solo un battito d'ali, eppure appare così capace di trascendere questo mondo per comunicarci qualcosa del bello, dello splendore di Dio dans animali affascinanti greater-flamingo-40499

Greater Flamingo

http://www.naturephoto-cz.com/greater-flamingo:phoenicopterus-ruber-photo-109.html

Publié dans:animali affascinanti |on 8 novembre, 2009 |Pas de commentaires »

benedizione a tutti gli animali…ed ai loro amici umani

benedizione a tutti gli animali...ed ai loro amici umani dans amici

http://www.liberoricercatore.it/informatore2005.htm

Publié dans:amici, animali ed animaletti |on 6 novembre, 2009 |Pas de commentaires »

Via Crucis al Colosseo (2003)

Via Crucis al Colosseo (2003) dans immagini sacre presentazione-via-crucis

http://www.vatican.va/news_services/liturgy/2003/documents/ns_lit_doc_20030418_viacrucis_it.html

Publié dans:immagini sacre |on 5 novembre, 2009 |Pas de commentaires »

Il gioco/dialogo di un cucciolo di leopardo con la madre

 Il gioco/dialogo di un cucciolo di leopardo con la madre dans animali grandi, grandi (wow!) zy170r

 http://www.bdp.it/cgi-bin/diapftcgi3?dbnpath=/isis3/dati/dia/immag&mfn=15561&formato=Completo&unico=1&file_header=/archivi/dia/header.php

Publié dans:animali grandi, grandi (wow!) |on 4 novembre, 2009 |Pas de commentaires »

Le livre des Psaumes événements et portraits / 20 DALI 43 PS 001 1 BEATI PAUPERES

Le livre des Psaumes événements et portraits / 20 DALI 43 PS 001 1 BEATI PAUPERES  dans immagini sacre 20%20DALI%2043%20PS%20001%201%20BEATI%20PAUPERES%20BEATI%20MITE

Le livre des Psaumes événements et portraits / 20 DALI 43 PS 001 1 BEATI PAUPERES BEATI MITE  

http://www.artbible.net/1T/Psa0000_Eventsportraits/pages/20%20DALI%2043%20PS%20001%201%20BEATI%20PAUPERES%20BEATI%20MITE.htm

Publié dans:immagini sacre |on 2 novembre, 2009 |Pas de commentaires »

La resurrezione dei fanciulli morti (1284)

La resurrezione dei fanciulli morti (1284) dans immagini sacre sanlorenzo_corsodibuono2

CHIESE DI MONTELUPO – PRIORIA DI SAL LORENZO
Affreschi di «Corso di Buono»
Corso di Buono, La resurrezione dei fanciulli morti (1284)

http://www.upmontelupo.it/chiese/sanlorenzo_corsodibuono.htm

Publié dans:immagini sacre |on 1 novembre, 2009 |Pas de commentaires »

Gianfranco Ravasi: commento al salmo 130, per il 2 novembre commemorazione dei fedeli defunti

dal sito:

http://www.atma-o-jibon.org/italiano6/salmi_tu_ra130.htm

David Maria Turoldo  Gianfranco Ravasi

Salmo 130 (129)
DALL’ABISSO

No, non c’è notte da Innominato che non possa essere squarciata da una preghiera. Perché anche il disperato spera; anche il suicida spera. Pure la morte spera; e può essa stessa comporsi in un estremo De profundis. Anche il fiotto del sangue è un inaudito gemito. Anche chi grida a te da luoghi troppo profondi e ti dice di non ascoltar la tua voce, ti prega. E pure chi ti maledice, Dio, a suo modo ti innalza il suo De profundis assurdo. E, presente o assente che tu sia, sempre incombi dall’altro polo dell’abisso: ora muto come una lapide; ora tenero come una madre, gioioso di sentire pietà. Tu pure commosso e avvilito per questo infinito dolore del mondo; commosso per le tante vite infelici, colpevoli o innocenti che siano.

1 Dall’abisso a te grido, o Signore,

2 Signore ascolta la mia voce:
alla mia voce che ti implora
amoroso accosta le orecchie tue.

3 Se tu guardi alle colpe, Signore,
potrà qualcuno resistere, o Dio?

4 Ma presso di te è il perdono
che ci irradia del tuo timore.

5 lo spero, Signore,
l’anima mia spera,
nella tua parola confido.

6 L’ anima mia è tesa al Signore
più che le sentinelle verso l’aurora,
più che le sentinelle verso il mattino.

7 Attenda Israele il Signore,
perché presso il Signore è la grazia,
e grande è presso di lui la redenzione !

8 Da tutte le sue colpe
egli redimerà il suo Israele.

Le 52 parole ebraiche del De profundis sono state ripetute, tradotte, commentate forse più di ogni altro salmo. Ed anche se spesso ridotta al rango di canto funebre, questa supplica resta uno splendido inno alla gioia del perdono. Questo grido che sale dai luoghi abissali del male nascosto nel cuore umano penetra i cieli e dalla colpa conduce alla grazia, dal peccato alla redenzione, dalla notte alla luce. Vorremmo solo fare due osservazioni su questa pagina così celebre e così nitida. La prima riguarda il v. 4. Il timore di Dio nasce per il salmi sta non dal giudizio ma dal perdono, proprio come suggerisce Paolo: «È la bontà di Dio che ti deve spingere alla conversione» (Romani 2,4). Il gesto del perdono deve incutere dolore per un amore offeso; più che la collera di Dio deve generare timore e dolore il suo amore disarmante. È più amaro colpire un padre che un sovrano inesorabile.
Il secondo dato che vogliamo sottolineare è racchiuso nell’immagine del v. 6. L ‘attesa del perdono è il sospiro di tutto l’essere così come le sentinelle spiano il primo filo di luce dell’aurora che segna la fine delle paure notturne. Nella trepidazione c’è anche la certezza che il sole sempre spunterà col suo carico di luce e di vita. Ma il vocabolo «sentinelle» indica anche più genericamente «coloro che vegliano», forse anche i sacerdoti che nel Tempio attendono il giorno per poter presiedere – forse anche una sola volta in vita a causa del loro numero elevato – il culto d’Israele. Un’attesa santa e gioiosa dell’amore di Dio verso la sua creatura.

Publié dans:religione |on 1 novembre, 2009 |Pas de commentaires »
123

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...