Archive pour le 22 mai, 2009

un bellissimo polpo, su sito spiegazione e altre immagini

un bellissimo polpo, su sito spiegazione e altre immagini dans animali ed animaletti macropus%20(19)

La danza delle polpesse ,

non sono le femmine del Polpo, ma di una specie a se stante, totalmente diversa dal polpo… segue sul sito:

http://www.webalice.it/colapisci/tuffatore/danzapolpesse.htm

Publié dans:animali ed animaletti |on 22 mai, 2009 |Pas de commentaires »

è un cucciolo di San Bernardo, stasera avevo voglia di un cucciolo, non potrei portarmelo certo a casa a Roma, figurarsi, e poi Rudy…ehm RUDY! che hai sentito? no dorme il mio angioletto

 

è un cucciolo di San Bernardo, stasera avevo voglia di un cucciolo, non potrei portarmelo certo a casa a Roma, figurarsi, e poi Rudy...ehm RUDY! che hai sentito? no dorme il mio angioletto dans cani...CANI ????? f7d8eed3

cucciolo di san bernardo

http://www.canigattieco.com/cani/razze-cani.aspx?id_articolo=38

Origini
Il Cane di San Bernardo è un molossoide e come tutti i molossoidi odierni discende quindi dal mastino tibetano che a sua volta discende dal primitivo Canis familiaris inostranzewi.

La storia di questa razza è misteriosa, mancano testimonianze scritte e sembra quasi che questo enorme cane si sia materializzato dal nulla alla fine del ‘600 presso l’ Ospizio del Gran San Bernardo che l’avrebbe reso famoso. Non sappiamo quindi con certezza i vari incroci che vennero effettuati per arrivare al San Bernardo.

Possiamo ipotizzare che il mastino tibetano per arrivare in Svizzera, passò dal Medio Oriente alla Macedonia, quindi in Grecia e infine a Roma.
I Romani avevano sicuramente molossoidi ai tempi di Cesare utilizzati nelle arene per combattere contro orsi e leoni. Si può quindi pensare che i molossi romani si siano stabilizzati nelle campagne svizzere e siano stati incrociati con razze autoctone come i bovari svizzeri.

Le notizie certe iniziano solo nel 1695, quando il pittore Salvator Rosa ritrae alcuni cani all’ Ospizio del Gran San Bernardo. Nel momento in cui il cane venne adottato dall’ Ospizio, tutta la sua storia è descritta in modo particolareggiato.
I primi cani da soccorso vennero addestrati all’ Ospizio verso la metà del 700, i loro conduttori, i “marronier”, erano assunti per assistere i viaggiatori smarriti nella neve e nelle tempeste. Da quel momento in poi si ridusse notevolmente il numero di morti sul valico.

Tra i cani dell’ Ospizio il più famoso fu Barry (1800-1814) che da solo salvò la vita di 40 persone.
Il suo corpo imbalsamato esposto al museo di storia naturale di Berna è da poco stato trasferito a Martigny al “Musee et Chiens du Saint-Bernard”, un museo interamente dedicato al San Bernardo, quale altra razza può vantare un tale onore?.

Il San Bernardo nasce a pelo corto ma verso la metà dell’ 800, per colpa di un’ eccessiva consanguineità i Canonici decisero di incrociare i loro soggetti con il terranova. Questi incroci determinarono la nascita dei primi soggetti a pelo lungo che all’inizio però non erano molto considerati in quanto il pelo lungo non era adatto al lavoro sulla neve.
Il primo Club di razza fu fondato dagli inglesi nel 1882, seguiti dagli svizzeri nel 1884 e lo standard di razza fu redatto a Zurigo nel 1887 durante il Congresso Citologico Europeo.

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...