Archive pour octobre, 2007

questa poesia l’ho scritta io l’altra notte, la posto perché so che siete comprensivi con me (sennò chissà quante me ne avreste dette!)

L’Universo intero annunzia il suo amore

 

un acuto e lontano suono

di misteriosi strumenti,

affascina e turba,

sconosciuto invocare

stranamente vicino;

 

come se l’universo intero

annunciasse il suo essere

il suo proprio amore,

suoni diversi, differenti linguaggi,

una sola Parola: Dio è amore;

 

perché dubitare?

è tanto bello sapere

che Uno ci ama,

che il Creatore

si preoccupa per noi;

 

come una madre il figlio,

più che una madre il figlio,

un amore inestinguibile

un amore saggio,

un amore folle;

 

una pazzia,

come la più  saggia

delle ragioni,

che altro,

ma lo sappiamo:

l’amore,

che altro?

 

 

Publié dans:poesie mie |on 11 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

non è carino, carino?

non è carino, carino? dans immagini SwanCygnets4778wb

Baby Swans

http://my.opera.com/Dudley/blog/index.dml/tag/Cygnet

Publié dans:immagini |on 11 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

è una immagine troppo bella per non mettervela

è una immagine troppo bella per non mettervela dans immagini 1406

Camellia sasanqua Jean May

http://toptropicals.com/catalog/uid/Camellia_japonica.htm

Publié dans:immagini |on 10 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

SONO IL GATTO DI GABRIELLA, HO QUALCOSA DA DIRE ANCHE IO…

Buongiorno, 

sono il gatto di Gabriella che ha questo Blog (me ne parla sempre), scrivo perché non sono molto contento di quello che la mamma dice di me, non mi piace che svela i miei segreti e le mie cose personali…intime, così mi presento di persona, ossia di gatto (sono influenzato dagli umani): 

mi presento: 

io sono un gatto, sono un rispettabile gatto di casa di 14 anni, sono nero, sono pudìco e riservato ho la mia dignità, sono cordiale con le persone che vengono in casa purché siano gentili e rispettose con me e mi riconoscano il posto che mi spetta in casa: quello del Padrone assoluto (ma non riesco a convincere né la mamma né la zia); 

riflessioni: 

è vero: la mamma fa tutto per me, qualche volta esagera nelle attenzioni, ma la cosa che mi fa imbestialire (letteralmente ehm!)  di più è che non sempre capisce i miei ordini, ma che cosa ci vuole? per esempio: quando dico gnao vuol dire sete, quando dico: miao miao vuol dire fame, quando dico MAAOOO vuol dire che ho qualche problema intestinale (perché dice male a pancetta?), e quando dico ‘ao, ‘ao, ‘ao, ecc. vuol dire che c’è qualche altro animale in casa, per esempio una farfallina oppure un uccelletto si è posato sui fili fuori della finestra e mi prende in giro, non lo sopporto proprio; 

insomma la mamma non sempre mi capisce, poi, come tutte le mamme mi copre troppo, lei sente freddo e copre anche a me che ho la pelliccia, poi mi porta l’acqua anche quando non ho sete e mi fa giocare quando ho sonno e quando voglio giocare io ha da fare; poi, a proposito del gioco, mi fa giocare , sì; però io non la posso mordere, non la posso graffiare, MA CHE GUSTO C’È COSÌ, poi se io lancio un giocattolo lontano non me lo va a riprendere, ma non è così il gioco? io lancio qualcosa e lei lo deve andare a riprendere e riportarmelo, mica pretendo che me lo riporti in bocca, in fondo, no? 

poi, POI, VIENE a dormire sul letto MIO, oltre che non protesto NON STA FERMA UN MOMENTO, ma io veramente dormo lo stesso perché poi, alla fine, giustamente, sono un micio; 

insomma però la mamma è sempre la mamma, (pr, pr, pr, pr,) come farei senza la mamma (è vero gli sto sempre appiccicato), però quanta pazienza ci vuole con le mamme, vero?  tante leccatine alla mamma e un prpr a voi, 

Rudy 

Publié dans:io e il gatto |on 9 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

la Terra ingrassa secondo un team di ricercatori della NASA, se siete curiosi andate a veder sul sito…

la Terra ingrassa secondo un team di ricercatori della NASA, se siete curiosi andate a veder sul sito... dans immagini terra2

http://www.bo.astro.it/~loiano/NotiziarioAstronomico/pagine/laterraingrassa.htm

Publié dans:immagini |on 6 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

per la serie: avventure di giorno, aventure di notte, avventure a Roma sugli autobus e a piedi, ma forse mi ripeto un po’, ma la vita è fatta così no?

fra qualche giorno è il compleanno di mia sorella, io gli ho fatto un regalino, ossia un atlante geografico molto bello perché so che lo desiderava, altre cose le abbiamo comperate insieme, tra l’altro io ci ho rimediato una borsa nuova…nella confusione tra compleanno e onomastico mio già avvenuto il 29 settembre ci guadagno sempre qualcosa; insomma niente di eccezionale, ma cose carine, utili e che fanno piacere;

chi abita a Nord d’Italia e anche a Sud la pioggia l’ha già vista, per lo più, qui a Roma sembra che le nuvole ci girino intorno, stiamo ancora vestiti come d’estate in camicetta e fa caldo in più è umido, ma dalle parti vostre come butta? questa sera abbiamo avuto un assaggio di temporale, ossia è durato pochissimo non so se arriva l’autunno che ancora non è arrivato o dobbiamo aspettarlo ancora; questo per la serie avventure di giorno;

il micio, come credo di aver già scritto è metereopatico come me, in più questa notte c’è stata un’avventura in più: c’era una in casa una povera farfallina che non sapeva dove era capitata, Rudy…perché Tesoro in questo caso non ci sta bene…alle tre di notte ha cominciato a dare la caccia alla farfallina che non voleva assolutamente farsi acchiappare, allora ho provato io a cercarle una via di fuga: ho spento la luce ho aperto la finestra, tanto stanotte la temperatura stava sui 24°, dopo una mezzora ho richiuso perché la farfallina era stata talmente intelligente da scappare, letteralmente al volo; il micio ha continuato a cercarla un po’, poi io, un po’ con le buone (coccole), un po’ con opera di convinzione (guarda che è uscita è inutile che la cerchi), un po’ con le cattive (un paio di scappellotti che con quella pellaccia non sente per niente, capisce solo che sono arrabbiata e mi lascia perdere), sono riuscita a farlo rimettere a letto a dormire, stremato si è addormentato, in questo momento fa il micio buono (ma lo è, sì) quando mi metto al computer lui sale su una seggiola vicina, ossia la più vicina me e aspetta che ho finito, poi si alza e mi tempesta di richieste: miao (fame) gnao gnao (sete) MAOO (male a pancetta, ma che gli posso fare, se proprio…non va…gli do un po’ di olio di vasellina, ma raramente perché tanto bene non fa, pensare che un tempo, per fortuna passato, davano ai bambinini, con una cattiveria incredibile perché brucia lo stomaco da morire, l’olio di fegato di merluzzo); insomma questa per la serie avventure di notte;

per la serie autobus, sì sono sempre pieni, per la serie strade di Roma al centro, sì non si cammina per i tanti turisti che ci sono, soprattutto tedeschi, il nostro amato Papa, e lo amo veramente, ci ha fatto questo regalo, siamo inondati da comitive di tedeschi, da famiglie di tedeschi, a parte che non si cammina è un turismo buono, ossia a parte che hanno più soldi dei polacchi, ma poveracci che potevano fare! sono anche molto gentili, quasi non si distinguono dagli italiani, fanno le stesse cose che faccciamo noi e quando vanno in trattoria non sbagliano mai; ci sono anche francesi e inglesi e molti; il tutto è scekerato (ho scritto bene) con gli estracomunitari (quelli dell’africa nera che sono i più intelligenti, corretti e cercano di lavorare veramente) il grande numero di cinesi; insomma a Roma mai visto un garbuglio così di persone, però, come ripeto, pur essendo tantissimi è un turismo gentile;

che altro, ora boh! ho voglia di rivedere alcune persone, quando potrò e potranno loro, bisogna essere pazienti, io non lo sono molto, ma bisogna imparare,

ciao

Publié dans:oggi |on 6 octobre, 2007 |2 Commentaires »

dal National Geografic: Aurora Boreale

dal National Geografic: Aurora Boreale dans immagini per contemplare churchill-aurora-407026-ga

http://photography.nationalgeographic.com/photography/photos/patterns-auroras.html

Publié dans:immagini per contemplare |on 5 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

non sono riuscita a raccontarvi, poi ora ho sonno e…sto sbadigliando

non sono riuscita a raccontarvi, poi ora ho sonno e...sto sbadigliando dans gatti

http://it.northrup.org/photos/Sammy/nl-40.htm

Publié dans:gatti |on 5 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

ecco una delle immagini era questa, ore 10 pm l’ho scritto io copiando dal sito, ora non ho il nome del sito, se qualcuno riconosce la foto metto volentieri il link

alaskasolealle10pm1.jpg

Publié dans:immagini |on 2 octobre, 2007 |Pas de commentaires »

tanti pensieri, tanto sperare in un momento in cui non mi sento bene

ho aspettato di avere un po’ di tempo per scrivervi, ma oggi che posso ho la testa confusa e non mi sento bene non riesco a fare tutto quello che vorrei, ma forse sono perfezionista;

ho passato due giorni sabato e domenica in uno stato di calma e serenità che quasi non conoscevo più perché le sofferenze di questi ultimi anni mi hanno soffocato molto anche se la preghiera non è mai mancata, ma, soprattutto, non  è mancato lo « Spirito » che  dona la preghiera, come dice San Paolo, devo andare dal medico, non sono più sicura che il cuore stia a posto, ma niente di grave, e poi ci si abitua;

o fatto diverse cose, ma ora mi sfuggono, c’è qualcosa che, certo, avete notato, che sto appassionandomi alle terre del sole di notte, certo le immagini sono belle, tuttavia credo che ci sia da parte mia qualcosa di più, un desiderio di trovarmi in un altro luogo, uno diverso, non perché non ami più la mia Roma, ma perché mi sembra che qualcosa della vita sia passato definitivamente e cercassi, oramai, una via per il cielo;

un sole strano ed affascinante che cammina all’orizzonte senza mai alzarsi, e una notte fatta di luce semidiurna, poi altre diversità, ma il testo che sto leggendo è in inglese e, quindi faccio un po’ di fatica a leggerlo, mi ci vuole un po’ di tempo, c’è un immagine che ora vi posto (ossia quando ritrovo l’immagine con la citazione sotto dell’ora)  che sembra una luce serale, un sole non ancora sceso, ma non è così, è notte;

è come cercare Dio, credo, ho bisogna di una felicità diversa, di una gioia diversa; nella notte della Pasqua un testo, credo di Isaia, scrive, circa: le cose vecchie sono passate, ecco ce ne sono di nuove, non le vedi? è uno scritto pieno di speranza ed io credo di trovarmici nella speranza, ma anche la speranza è nuova;

mi accorgo anche, anche se attraverso queste piccole cose: immagini, scritti,  di quanto una persona, io, si chiuda nel proprio mondo, nella propria geografia e spesso dimentica la storia, e ci si dimentica degli altri luoghi del mondo spesso, geograficamente e astronomicamente diversi; forse Dio stesso ci ha donato una luogo e una storia dove ritrovarsi, una casa, ma mi domando se da adulti o da vecchi non siamo chiamati a scoprire un mondo nuovo, i mondi nuovi che Dio ci ha dato su questa terra, a riscoprire quel cielo, pieno di stelle, che noi, almeno in città ,non vediamo quasi più, vi ricordate quel dipinto di Van Gogh pieno di stelle incredibilmente belle e grandi, davvero vedevano le stesse, tante, belle e grandi, d’altronde tutte le civiiltà antiche si basavano per molte cose della loro vita sul movimento delle stelle, la nostra « moderna » civiltà le ha perdute, mandiamo dei « cosi » sulla luna, su marte, sugli altri corpi cleesti e noi rimaniamo chiusi nei nostri laboratori a studiare il microcosmo e a non vedervi Dio;

Publié dans:stranezze |on 2 octobre, 2007 |Pas de commentaires »
1234

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...