sono le 0,51, quasi l’una e fa ancora molto caldo, mi sto praticamente squagliando…

mi metto a scrivere qualcosa che è mezzanotte e mezza, ma il caldo si fa sentire e ho il sudore che gocciola dalla fronte,  dal collo ecc;  a Roma, ma chi sta nel sud di più e chi sta nel nord credo che se la debba vedere con la pioggia, per quanto dicono al Meteo della Televisione, prima delle 2 non credo che si potrà dormire, cioè le due se c’è un po’ di vento; fa 30° in camera mia e 56° di umidità ora;

io poi non ho mai sopportato tanto il caldo preferisco il fresco, anche il freddo intenso, mi ricordo, ma è un ricordo lontano, quando a Roma nevicava, il famoso ’56, io ero piccola e nevicò tantissimo, poi anche gli anni successivi ma meno, mi ricodo stallattiti e stallagmiti sulle fontane di Roma bloccate dal ghiaccio, credo che non rivedrò più la neve almeno qui a Roma;

la luna, poi, mi sono dimenticata le fasi lunari, la vedevo, luna piena la sera prima di andare a  dormire, ora l’ho vista, cioè ieri, luna piena o quasi, ma alle 3,30 di notte (dovevo fare pipì), si beve e…; dalla stanza mia non riesco a fare nessun punto delle costellazioni, però se un giorno mi decido ad andare in terrazzo di notte forse ci riesco perché è abbastanza alto, sovrasta, cioè è al di sopra della Basilica di San Giovanni in Laterano che pure è alta, la vedo vicna, ma sotto di me, sempre dal terrazzo, ma è un po’ che non ci vado; c’è chi ci va, magari per stendere i panni al sole, ma io stendo dentro casa, è la biancheria da letto che ha soprattutto bisogno di sole, il resto si può stendere in casa;

oggi ho mangiato: uova, peperoni, patate, zucchine, una macedonia di frutta e un pezzo di pizza bianca, mi direte che ce lo racconti a fare, il fatto è che sto cercando di passare un po’ di tempo per arrivare alla notte un po’ più fresca, ma mi fa piacere scrivere, è come parlare un po’ con voi;

adesso guardo dalla finestra e vi dico che vedo: riguardo al cielo c’è in alto una  luce rosata, sono le luci della città, le finestre sono quasi tutte chiuse, ma molti vedono ancora la televisione;

il micio per il caldo si è andato a mettere sotto la poltrona per terra, non ho il coraggio di tirarlo via, forse li è più fresco, i gatti non si sbagliano, mia sorella la sera legge gialli per dormire: Agata Christie soprattutto:Poirot e Miss Marple, anche Andrea Camilleri con le sue indagini siciliane;

domani è Raimondo Nonnato che significa non nato, credo che naque in anticipo con l’aiuto di un’ostetica, conoscevo un frate francescano che si chiamava Raimondo e festeggiava Raimondo Nonnato, era calabrese, è molto che non lo sento, ma forse domani gli telefono;

non so che altro dire, buona notte anche a voi;

Gabriella

Publié dans : oggi come oggi, stanotte |le 31 août, 2007 |Pas de Commentaires »

Vous pouvez laisser une réponse.

Laisser un commentaire