Archive pour août, 2007

Un feto umano di sette settimane

Un feto umano di sette settimane dans immagini dopo%20l'uomo1 

un feto umano di sette settimane

 

http://www.mclink.it/personal/MH0077/ILabirintiDellaRagione/labirinti%201/dopo%20l’uomo.htm

Publié dans:immagini |on 31 août, 2007 |8 Commentaires »

Trilussa: Er sogno bello

TRILUSSA 

 Er sogno bello- Macchè! – je disse subbito er dottore -
Qui nun se tratta mica d’anemia!
E’ gravidanza, signorina mia:
soliti incertarelli de l’amore! -
Pe’ Mariettina fu ‘na stretta ar core:
- So’ rovinata! Vergine Maria!
Madonna santa, fate che nun sia!
Nun potrei sopportà ‘sto disonore! -

Ma appena vidde ch’era proprio vero
corse da Nino. – Nun è gnente! – dice -
Se leveremo subbito er pensiero.

Ce vo’ la puncicata. Domattina
te porto da ‘na certa levatrice
che già l’ha fatto a un’antra signorina. -

II

La sera Mariettina agnede a letto
coll’occhi gonfi e con un gnocco in gola,
e s’anniscose sott’a le lenzola
pe’ piagne zitta, senza da’ sospetto.

Poi pijò sonno e s’insognò un pupetto
che je diceva: « Se te lascio sola,
povera mamma mia, chi te consola
quanno t’invecchierai senza un affetto? »

E, sempre in sogno, je pareva come
se er fijo suo crescesse a l’improviso
e la baciava e la chiamava a nome…

Allora aperse l’occhi adacio adacio
e s’intese una bocca, accanto ar viso,
che la baciava co’ lo stesso bacio.

III

Era la madre. – Mamma, mamma bella! -
E se la strense ar petto. – Amore santo!
Che t’insognavi che parlavi tanto
e facevi la bocca risarella?

Però ciai l’occhi come avessi pianto…
Dimme? che t’è successo? – E pe’ vedella
più mejo in faccia, aprì la finestrella
e fece l’atto de tornaje accanto.

S’intese un fischio. – Mamma! questo è lui
che sta aspettanno sotto l’arberata…
Dije che vada pe’ li fatti sui.-

Anzi faje capì che se l’onore
se pò sarvà con una puncicata
preferisco de dajela ner core. 

dal sito: 

http://crea.html.it/sito/poesiaromanesca/2.htm

Publié dans:Li grandi de Roma |on 31 août, 2007 |Pas de commentaires »

il sole di mezzanotte

il sole di mezzanotte dans una bella rosa high_midnight_sun_of_kiruna

il sole di mezzanotte a Kiruna, oltre il circolo polare articolo;

Publié dans:una bella rosa |on 31 août, 2007 |Pas de commentaires »

sono le 0,51, quasi l’una e fa ancora molto caldo, mi sto praticamente squagliando…

mi metto a scrivere qualcosa che è mezzanotte e mezza, ma il caldo si fa sentire e ho il sudore che gocciola dalla fronte,  dal collo ecc;  a Roma, ma chi sta nel sud di più e chi sta nel nord credo che se la debba vedere con la pioggia, per quanto dicono al Meteo della Televisione, prima delle 2 non credo che si potrà dormire, cioè le due se c’è un po’ di vento; fa 30° in camera mia e 56° di umidità ora;

io poi non ho mai sopportato tanto il caldo preferisco il fresco, anche il freddo intenso, mi ricordo, ma è un ricordo lontano, quando a Roma nevicava, il famoso ’56, io ero piccola e nevicò tantissimo, poi anche gli anni successivi ma meno, mi ricodo stallattiti e stallagmiti sulle fontane di Roma bloccate dal ghiaccio, credo che non rivedrò più la neve almeno qui a Roma;

la luna, poi, mi sono dimenticata le fasi lunari, la vedevo, luna piena la sera prima di andare a  dormire, ora l’ho vista, cioè ieri, luna piena o quasi, ma alle 3,30 di notte (dovevo fare pipì), si beve e…; dalla stanza mia non riesco a fare nessun punto delle costellazioni, però se un giorno mi decido ad andare in terrazzo di notte forse ci riesco perché è abbastanza alto, sovrasta, cioè è al di sopra della Basilica di San Giovanni in Laterano che pure è alta, la vedo vicna, ma sotto di me, sempre dal terrazzo, ma è un po’ che non ci vado; c’è chi ci va, magari per stendere i panni al sole, ma io stendo dentro casa, è la biancheria da letto che ha soprattutto bisogno di sole, il resto si può stendere in casa;

oggi ho mangiato: uova, peperoni, patate, zucchine, una macedonia di frutta e un pezzo di pizza bianca, mi direte che ce lo racconti a fare, il fatto è che sto cercando di passare un po’ di tempo per arrivare alla notte un po’ più fresca, ma mi fa piacere scrivere, è come parlare un po’ con voi;

adesso guardo dalla finestra e vi dico che vedo: riguardo al cielo c’è in alto una  luce rosata, sono le luci della città, le finestre sono quasi tutte chiuse, ma molti vedono ancora la televisione;

il micio per il caldo si è andato a mettere sotto la poltrona per terra, non ho il coraggio di tirarlo via, forse li è più fresco, i gatti non si sbagliano, mia sorella la sera legge gialli per dormire: Agata Christie soprattutto:Poirot e Miss Marple, anche Andrea Camilleri con le sue indagini siciliane;

domani è Raimondo Nonnato che significa non nato, credo che naque in anticipo con l’aiuto di un’ostetica, conoscevo un frate francescano che si chiamava Raimondo e festeggiava Raimondo Nonnato, era calabrese, è molto che non lo sento, ma forse domani gli telefono;

non so che altro dire, buona notte anche a voi;

Gabriella

Publié dans:oggi come oggi, stanotte |on 31 août, 2007 |Pas de commentaires »

per oggi una « Madonnella », sta in Borgo, il rione vicino a San Pietro, dove ha abitato il Papa quando era Cardinale

per oggi una

Nome Madonna, Rione Borgo, Secolo Autore Anonimo, Tecnica Cornice, Tempietto con timpano e colonne in legno, Altezza da terra metri 4, Ubicazione Vicolo d’Orfeo sotto l’arco del Passetto di Borgohttp://www.photoroma.com/foto.php?City=rm&ID1=413&ID2=0

Publié dans:immagini sacre |on 30 août, 2007 |Pas de commentaires »

buona notte anche agli amici del mio « Diario »

buona notte anche agli amici del mio

Prunus campanulata will flower ..

http://www.californiagardens.com/Plant_Pages/prunus_campanulata.htm.

questa immagine è la creazione del mondo e dell’uomo presa da un sito fatto da una mamma

questa immagine è la creazione del mondo e dell'uomo  presa da un sito fatto da una mamma  dans immagini plantop

http://digilander.libero.it/acqua67/creazione.htm

Publié dans:immagini |on 29 août, 2007 |Pas de commentaires »

è arrivato il momento di raccontare qualcosa di questi due giorni di festa nel ricordo di Santa Monica e di Sant’Agostino…

credo che dei santi ne ho parlato abbastanza, almeno del Blog « In cammino verso » e in quello francese, della Chiesa anche; vorrei invece parlarvi della mia reazione, dei miei sentimenti, di ciò che succede dentro una persona quando fa un’esperienza di fede così forte, forte certo, ma nel senso più interiore; 

 

la testimonianza che si riceve da questi due santi è la prima cosa, anche se lontani nel tempo sono, tuttavia molto vicini; una seconda cosa è la celebrazione stessa, dopo aver letto la storia, il pensiero, la vita di Agostino, ora celebrarlo come santo è qualcosa che da un senso di stupore, come se stessi celebrando la santità di una persona che hai personalmente conosciuto; 

 

in Agostino ti muove ovviamente il suo pensiero e ti commuove la sua storia, quella storia che egli non ha nascosto, ma ha donato come insegnamento agli altri, la grande umiltà di ricordare i suoi errori, le tempeste del cuore, e tutto quello che è passato dentro di lui e di ricordare la madre: Monica, lei che ha pregato tutta la vita per il figlio e lo ha: come generato di nuovo ogni volta che prendeva una strada sbagliata; 

 

sono queste le cose che mi hanno segnato di più in questi giorni; di Monica mi rimane dentro questa perseverante preghiera per il figlio, questa, quasi certezza, di essere esaudita dalla misericordia del Signore, di Monica mi rimane dentro che ha pregato ed ha ottenuto qualcosa da Dio – per il figlio – che a quei tempi, diversi dai nostri, era tanto difficile ottenere; l’impero romano anche se all’inizio della sua decadenza possedeva ancora tutto il suo fascino un fascino che avrebbe potuto portare Agostino – della famiglia degli Aurelii – in una direzione tanto diversa; 

 

in questi giorni così pieni di avvenimenti, così sembra a me, quello che mi colpisce: l’incendio non solo nel sud Italia, ma in Grecia,  questi ragazzi e non solo ragazzi che muoiono al volante al sabato sera, queste guerre interminabili, l’odio contro la Chiesa che tutti conosciamo, ma che, chi come me solo scrive su un Blog dedicato al Papa e cattolico, conosce ancora di più, arrivano specialmente dall’Italia (non dico che i francesi sono migliori, ma forse è diverso, la loro critica viene già da un « di fuori della Chiesa, perlomeno mi sembra) arrivano delle critiche cattive, feroci e nello stesso tempo di persone che spesso si sentono « dentro la Chiesa » e si sentono di giudicarla; e poi tanto altro, ognuno può metterci il suo di sguardo sul mondo con le sue impressioni, certo non tutte negative, non si condanna tutto, c’è sempre tanto di buono, ma come per Agostino, il rischio di andare fuori strada c’è e non solo per chi è già fuori della Chiesa, ma per chi è dentro o si sente dentro, per chi si sente di dare giudizi e per lo più non conosce, non sa, ne Cristo né la Chiesa, e anche per tutti coloro che fanno del male al pianeta, il Papa oggi, devo ancora leggere la catechesi, ma l’ho sentito in televisione, che gli incendi come sono accaduti in questi giorni sono « crimini contro l’umanità »; 

 

Anna Frank, vi ricordate, scriveva, poco prima di essere definitivamente deportata, più o meno perché non ho il libro sotto mano ora: io credo sempre ancora nell’intima bontà dell’uomo; io credo che proprio per questo noi possiamo pregare anche quando troppe cose sembra che vadano male; pregare come Monica per suo figlio Agostino: incessantemente con fiducia di esser ascoltata per ottenere il ravvedimento del figlio; possiamo pregare come madri di tanti che neppure si conoscono, per eventi negativi che non sappiamo del tutto chi li ha provocati, per la cattiveria che io sento, tanta, e su internet per i cattolici viene come « abartizzata », ecco sto pregando per questi che non conosco, per chi fa del male,  che Dio perdoni i peccati dell’uomo o lo restituisca a se il Signore e il Padre, e per questa terra che ci era stata data da custodire, perché la salvi, perché salvi la sua creazione dalle mani dell’uomo; 

 

credo aver scritto molto anche se non so se sono riuscita a dirvi quello che sto vivendo in questi giorni; ho scritto di getto, perché è meglio per raccontare i sentimenti, così come sono stata capace; 

 

 

 

Publié dans:oggi come oggi |on 29 août, 2007 |Pas de commentaires »

appena posso, domani o dopodomani, vi racconterò di questi due giorni commoventi

ieri sera e stasera c’era una luna piena al ritorno dalla Chiesa di Sant’Agostino, con l’autobus passo vicino al Colosseo,  a sinistra c’era una bellissima luna molto bassa, più o meno di questo colore, un po’ più bianca, ciao a presto;

appena posso, domani o dopodomani, vi racconterò di questi due giorni commoventi  dans oggi come oggi luna_piena01_small

Luna piena, ottenuta in proiezione da un oculare SMA25mm col mio telescopio 114/910, posa di 1/125 sec su pellicola Imation 100 ISO. Immagine elaborata con Photoshop in collaborazione con il Weega.
Questa foto è stata pubblicata su AstroEMagazine e su EDson (n°20 Ottobre – Novembre 2001)

http://www.antarescds.altervista.org/astronomia/Galleria/luna_piena01.htm

Publié dans:oggi come oggi |on 28 août, 2007 |Pas de commentaires »

ciao, buona notte e…al prossimo racconto la prossima volta (hic!)

sono stata alla chiesa di Sant’Agostino, la celebrazione per santa Monica è stata bellissima e commovente, ho acceso alcune candele per gli amici francesi e gli amici italiani, poi per i miei ecc., domani è la festa di Sant’Agostino e ci ritorno, vi racconto più in la, mercoledì o giovedì al massimo, questa statua sta in fondo alla chiesa e da la faccia all’altare, si chiama la madonna del Parto:

ciao, buona notte e...al prossimo racconto la prossima volta (hic!) dans una bella rosa Jacopo%20Sansovino%20-%20Madonna%20del%20Parto%20(Roma%2C%20Sant'Agostino)

Jacopo Sansovino – Madonna del Parto (Roma, Sant’Agostino)

http://www.scultura-italiana.com/Galleria/Sansovino%20Jacopo/imagepages/image5.html

Publié dans:una bella rosa |on 28 août, 2007 |Pas de commentaires »
123456

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...