ciao…io ho tanto sonno!

 

 f5f978431c

 

 

 

Publié dans : FARFALLE | le 10 septembre, 2007 |38 Commentaires »

buona notte, non dimentico, non vi dimentico, è che mi si sta allargando il cuore a tante cose diverse sto « sparpagliando pensieri »

flowers-depth-of-field-roses-fresh-new-hd-wallpaper

buona notte a tutti e buon risveglio!

IMG_0994

Matteo 22, 34-40

AMERAI IL SIGNORE DIO TUO E IL PROSSIMO COME TE STESSO

Publié dans : immagini sacre | le 27 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO A) (29/10/2017)

https://www.qumran2.net/parolenuove/commenti.php?mostra_id=41035

Lo interrogò per metterlo alla prova

Movimento Apostolico – rito romano

XXX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO A) (29/10/2017)

L’Antico Testamento e il Nuovo una cosa sola insegnano: come amare Dio con tutto il cuore, tutta la mente e tutta l’anima e il prossimo come se stessi. C’è un solo modo per amare Dio e gli uomini: l’obbedienza perfetta, piena, perpetua ad ogni comando della Legge di Dio e di Cristo Gesù. Così come c’è solo un modo per non amare Dio e il prossimo: la trasgressione alla sua Legge, il non ascolto della sua voce. Senza l’ascolto e la messa in pratica della Parola di Gesù nessuno ama se stesso. Si danna. La dannazione eterna è l’odio più grande che una persona può nutrire per se stesso.
Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. In quel giorno molti mi diranno: “Signore, Signore, non abbiamo forse profetato nel tuo nome? E nel tuo nome non abbiamo forse scacciato demòni? E nel tuo nome non abbiamo forse compiuto molti prodigi?”. Ma allora io dichiarerò loro: “Non vi ho mai conosciuti. Allontanatevi da me, voi che operate l’iniquità!” (Mt 7,21-23).
Senza obbedienza alla Parola di Gesù mai si potrà amare il prossimo. Ogni disobbedienza genera morte e non vita. Mai potrà amare chi uccide. Ama solo chi dona vita e la vita è data solo dall’obbedienza. Cristo ci amò per la sua obbedienza al Padre.
Quindi, come a causa di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo e, con il peccato, la morte, e così in tutti gli uomini si è propagata la morte, poiché tutti hanno peccato… Fino alla Legge infatti c’era il peccato nel mondo e, anche se il peccato non può essere imputato quando manca la Legge, la morte regnò da Adamo fino a Mosè anche su quelli che non avevano peccato a somiglianza della trasgressione di Adamo, il quale è figura di colui che doveva venire. Ma il dono di grazia non è come la caduta: se infatti per la caduta di uno solo tutti morirono, molto di più la grazia di Dio e il dono concesso in grazia del solo uomo Gesù Cristo si sono riversati in abbondanza su tutti. E nel caso del dono non è come nel caso di quel solo che ha peccato: il giudizio infatti viene da uno solo, ed è per la condanna, il dono di grazia invece da molte cadute, ed è per la giustificazione.
Infatti se per la caduta di uno solo la morte ha regnato a causa di quel solo uomo, molto di più quelli che ricevono l’abbondanza della grazia e del dono della giustizia regneranno nella vita per mezzo del solo Gesù Cristo. Come dunque per la caduta di uno solo si è riversata su tutti gli uomini la condanna, così anche per l’opera giusta di uno solo si riversa su tutti gli uomini la giustificazione, che dà vita. Infatti, come per la disobbedienza di un solo uomo tutti sono stati costituiti peccatori, così anche per l’obbedienza di uno solo tutti saranno costituiti giusti. La Legge poi sopravvenne perché abbondasse la caduta; ma dove abbondò il peccato, sovrabbondò la grazia. Di modo che, come regnò il peccato nella morte, così regni anche la grazia mediante la giustizia per la vita eterna, per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore (Rm 5,12-21).
Se l’uomo vuole amare secondo la divina volontà, deve vivere due obbedienze in modo perfetto, senza alcuna interruzione: l’obbedienza alla Parola e l’obbedienza alla grazia. Se una delle due obbedienze viene trascurata, non sufficientemente coltivata, lui mai potrà amare secondo giustizia e verità. Con la sola obbedienza alla Parola mai sarà nella volontà di Dio, manca l’obbedienza alla grazia che dona personalizzazione all’obbedienza alla Parola. Ma anche senza l’obbedienza alla Parola, l’obbedienza alla grazia è nulla. Manca la verità della grazia che viene dalla Parola di Cristo Gesù.
Nell’obbedienza alla grazia e alla Parola, a Cristo e allo Spirito Santo, la nostra obbedienza è perfetta e produce frutti di purissimo amore verso Dio e verso i fratelli.
Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, fateci obbedienti in ogni cosa.

Publié dans : OMELIE | le 27 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

rettili: il basilisco piumato (da Focus Junior, link)

basilisco_piumato.600

 

https://www.focusjunior.it/animali/animali-strani/il-basilisco-non-solo-creatura-mitologica

Publié dans : RETTILI, RETTILI CHE BELLI! | le 26 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

un delfino partorisce….

Image de prévisualisation YouTube
Publié dans : delfini, You tube | le 26 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

Turtle Yellow Fish

b842050b153b099c6792f73c2c5f4eb2

Publié dans : UNDERWATER - DI TUTTO | le 24 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

Protea, Questa pianta, è diffusa in sud Africa, di cui è anche il fiore simbolo

protea_NG2

Publié dans : fiori e piante, WEB (dal) | le 9 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

Gerusalemme, mercato

diario mercato a Gerusalemme

Publié dans : immagini sacre | le 9 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »

LA FEDE E IL BARONE DI MÜNCHHAUSEN (DA JOSEPH RATZINGER)

http://www.gliscritti.it/antologia/entry/666

LA FEDE E IL BARONE DI MÜNCHHAUSEN (DA JOSEPH RATZINGER)

-DA JOSEPH RATZINGER, INTRODUZIONE AL CRISTIANESIMO, QUERINIANA, BRESCIA, 1969, PP. 40-41

Cos’è questa fede? Ora possiamo rispondere così: è la forma, non riducibile a scienza e incommensurabile ai suoi parametri, assunta dalla posizione dell’uomo nel complesso della realtà; è l’interpretazione senza la quale l’intero uomo rimarrebbe campato in aria; è l’atteggiamento che precede il calcolo e l’azione dell’uomo, senza il quale egli in definitiva non potrebbe né calcolare né agire, perché tutto ciò egli è in grado di farlo unicamente nell’ambito d’un senso capace di sostentarlo.
L’uomo in effetti non vive del solo pane del fattibile, ma vive invece da uomo, e, proprio nella configurazione più tipica della sua umanità, vive di parola, di amore, di senso della realtà. Il senso delle cose è davvero il pane di cui l’uomo si sostenta, di cui alimenta il nucleo più centrale della sua umanità. Senza la parola, senza il senso, senza l’amore, egli vien messo in condizione di non poter più nemmeno vivere, quand’anche fosse circondato in sovrabbondanza di tutti i conforts terreni immaginabili.
Chi non sa con quanta frequenza, pur in mezzo alla più sfondata abbondanza, può insorgere la situazione del ‘non ne posso proprio più’? Il senso della realtà però non si può dedurre dalla mera scienza. Il voler procacciarselo in questa maniera, cioè basandosi sul fatto che si è capaci di provare la fattibilità, finirebbe per assomigliare all’assurdo e ridicolo tentativo intrapreso dal barone di Münchhausen, quando si mise in testa di strapparsi fuori dalla palude tirandosi per i capelli.
Propendo a credere che nella comica assurdità di quella storia venga messa in luce, in maniera azzeccatissima, la situazione di fondo in cui versa l’uomo. Dal pantano dell’incertezza, dell’incapacità di vivere, nessuno è in grado di tirarsi fuori da sé; e non ce ne tiriamo fuori nemmeno con un «cogito ergo sum», come pensava ancora Descartes, ossia appigliandoci ad una catena di conclusioni imbastita col raziocinio. Un senso fasullo della realtà, in ultima analisi, non è nemmeno un senso. Il senso vero, ossia il terreno su cui la nostra esistenza possa realmente reggersi e vivere, non può venir fabbricato empiricamente, ma solo venir ricevuto dal di fuori.

Publié dans : PAPA BENEDETTO/JOSEPH RATZINGER, SCRITTI | le 9 octobre, 2017 |Pas de Commentaires »
12345...188

mes envies, mes faiblesses,... |
c'est une crevette !!! |
el mondo apocalipticodramat... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Un coeur à toi pour toujours
| etreunevraie
| Juste pour moi car écrire c...